Ricorsi Archiviati

Il personale Ata che ha prestato almeno 24 mesi di servizio presso la scuola paritaria è escluso dai concorsi relativi alle gradutorie permanenti Ata.

Ancora discriminati i lavoratori delle scuole paritarie che non possono partecipare ai concorsi per l’inserimento nelle gradautorie Ata 24 Mesi. Possono aderire al ricorso sia coloro che abbiano 24 mesi nella scuola paritaria, sia 24 mesi servizio misto scuola statale e paritaria.

I Tribunali Amministrativi ed i Giudici del Lavoro continuano a riconoscere > scopri di più Vittoria sulle Scuore Paritarie il servizio prestato nelle scuole paritarie alla pari di quello prestato nella scuola Statale. A seguito delle recenti vittorie in Tribunale, lo studio legale Bongarzone-Zinzi ha deciso di aprire un nuovo ricorso collettivo per ottenere l’inserimento nelle graduatorie permanenti Ata.

Il Ministero dell’Istruzione continua a negare, illegittimamente, il diritto di tutto il personale Ata (Assistenti Amministrativi, Assistenti tecnici, Collaboratori scolastici etc.) con 24 mesi di servizio nelle scuole paritarie all’inserimento nelle graduatorie permanenti Ata.
Infatti, i bandi di accesso al concorso per l’accesso alle graduatorie permamenti Ata prescrive quale unico requisito quello dello svolgimento dei 24 mesi di servizio nella scuola statale.
La disposizione dei bandi di concorso si appalesa in contrasto con la normativa primaria che ha inteso equiparare la scuola paritaria a quella statale e, conseguentemente, in contrasto con i principi costituzionali di parità di trattamento e di accesso al pubblico impiego.
Sarà, pertanto, necessario adire il Tribunale per superare tale illegittimità proponendo un ricorso giudiziale.

Cosa occorre per partecipare al ricorso?

Per partecipare al ricorso è necessario inviare domanda di inserimento nelle Graduatorie permanenti Ata (Scarica > Modello Domanda Graduatorie) nei termini e modalità specificamente indicati dall’Ufficio Scolastico Regionale di riferimento. La domanda, debitamente compilata, sottoscritta ed inoltrata all’Ufficio Scolastico di riferimento a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno o P.E.C.
N.B. Occorre effettuare una copia della domanda inviata avendo cura di conservare la copia dell’invio della domanda e la ricevuta di consegna (tali documenti devono essere consegnati allo studio in fase di adesione al ricorso).

Di seguito sono indicati i riferimenti dei vari Uffici Scolastici Regionali che hanno pubblicato il bando:

MOTIVI DEL RICORSO. PERCHE’ FARE RICORSO?

Il ricorso ha come obiettivo la partecipazione al concorso per l’inserimento nelle gradautorie Ata permanenti.


CHE TIPO DI RICORSO VERRA’ ATTIVATO?

Lo studio legale proporrà un ricorso collettivo innanzi al Tribunale Amministrativo competente.


CHI PUO’ ADERIRE AL RICORSO? A CHI E’ RIVOLTO?

Il ricorso è rivolto al personale Ata che abbia maturato almeno 24 mesi di servizio presso la scuola paritaria ovvero 24 mesi complessivi tra scuola statale e scuola paritaria in uno dei seguenti profili:

  • Collaboratore scolastico;
  • Assistente tecnico;
  • Assistente Amministrativo;
  • Assistente;
  • Infermiere;
  • Cuoco;
  • Guardarobiere;
  • Addetto alle aziende agrarie.

TERMINI DI ADESIONE:

LE ADESIONI SONO APERTE FINO AL 10.04.2019.


QUANTO COSTA ADERIRE AL RICORSO?

L’adesione al ricorso ha un costo di euro 230,00 comprensiva di Iva e Cpa comprensivo del primo grado innanzi al Tribunale adito.


DOCUMENTI RICHIESTI PER ADESIONE RICORSO MANCATO INSERIMENTO 3° ANNO DI FIT

APRI STEP 1:
Scarica il seguente documento, stampa, compila e firma in ogni parte tutti i documenti presenti (Tipologia di ricorso, Informativa e consenso privacy, Scheda cliente; Procura alle liti (ossia la delega agli avvocati).
Stampare e firmare in doppia copia e inserire nel plico da inviare a mezzo posta raccomandata A/R all’indirizzo Avv. Paolo Zinzi, Via Siracusa, 5 Isola del Liri – 03036(FR).
E’ possibile consegnare i documenti cartacei presso una delle nostre sedi (Trova la Sede più vicina a te)
APRI STEP 2:
​Inserisci, nel plico, anche i seguenti documenti:

  • Copia titolo di accesso
  • Copia certificato di servizio
  • Copia domanda di inserimento graduatorie permanenti con la relativa ricevuta di invio e consegna > (Scarica > Modello Domanda Graduatorie);
  • Copia documento di identità e del Codice Fiscale.
APRI STEP 3:

Il bonifico va effettuato alle coordinate Iban IT29P0760114800001042155349 Intestatario: B&Z Società tra avvocati s.r.l. Conto BancoPosta n.: 001042155349
Causale: Codice Fiscale + Ricorso 24 Ata + Nome e Cognome del ricorrente.
COMPILA IL FORM CON I TUOI DATI
Inserire nel plico la copia del bonifico effettuato.

Il mancato invio di tutta la documentazione determina l’impossibilità di procedere al ricorso e lo studio legale è sollevato da qualsiasi responsabilità in caso di mancato invio della documentazione nei termini richiesti.INVIARE I DOCUMENTI IN FORMA CARTACEA A MEZZO RACCOMANDATA A/R all’indirizzo: Avvocato Paolo Zinzi c/o Studio Legale Avv. Antonio Rosario Bongarzone, Via Siracusa, 5 03036 Isola del Liri (FR)


COMPILA IL FORM CON I TUOI DATI
Ti segnaliamo che sulla nostra pagina Facebook Ricorsiscuola verranno pubblicati aggiornamenti e novità in merito al ricorso.

N.B. Il mancato invio di tutta la documentazione determina l’impossibilità di procedere al ricorso e lo studio legale è sollevato da qualsiasi responsabilità in caso di mancato invio della documentazione nei termini richiesti.​
In caso di esito negativo del ricorso, il Tribunale potrebbe condannare il ricorrente alla refusione delle spese legali nei confronti del MIUR: in altre circostanze, in caso di rigetto, le spese sono state compensate visti i precedenti giurisprudenziali favorevoli, ma non è possibile a priori escludere tale eventualità.



​Per ulteriori informazioni, si prega di inviare una mail all’indirizzo ricorsiscuola.info@gmail.com inserendo come oggetto “Ricorso 24 mesi Ata“.

​Avv. Antonio Rosario Bongarzone
Avv. Paolo Zinzi