Vittoria: laurea con 24 CFU è Titolo Abilitante

vittoria trasferimento interprovinciale docente
Vittoria: trasferimento interprovinciale per una docente
25 Giugno 2020
Vittoria Ricorsi Scuola Inserimento in Seconda Fascia con Laurea e 24 cfu

Inserimento in seconda fascia con Laurea + 24 CFU nuova vittoria in Tribunale

Ad accogliere il ricorso degli avvocati Paolo Zinzi e Antonio Rosario Bongarzone è stato il Tribunale di Termini Imerese: per i laureati si aprono le porte dell’insegnamento e l’accesso al ruolo

Il possesso di una Laurea unitamente ai 24 Crediti Formativi Universitari  è titolo abilitante all’insegnamento. La sentenza emessa nei giorni scorsi dal giudice del Lavoro di Termini Imerese conferma come l’azione giuridica proposta dai legali di ricorsiscuola.it trova solide fondamenta e riconferma le decisioni assunte da svariati tribunali italiani.

Era la primavera 2019 quando per la prima volta in Italia un tribunale riconosceva il valore abilitante della Laurea + 24 CFU accogliendo un ricorso degli avvocati Bongarzone e Zinzi. Di seguito il link ove poter approfondire la decisione del Tribunale di Roma
E proprio grazie alla sentenza ottenuta dai professionisti del pool legale B&Z per i laureati si sono aperte le porte all’abilitazione e dunque all’insegnamento. I vantaggi per i ricorrenti sono indubbi e rappresentati dall’accesso alla seconda fascia delle Graduatorie di Istituto e la possibilità di partecipare ai concorsi banditi dal MIUR e dunque aspirare al posto di ruolo.

Numerose sono state le vittorie ottenute dagli avvocati di ricorsiscuola.it che hanno permesso la validazione dei titoli (Laurea + 24 Cfu) per i numerosissimi ricorrenti, vittorie che si sono ripetute in numerosi tribunali nazionali che hanno ribadito un diritto per quanti possono vantare i titoli d’accesso necessari. Quello di Termini Imerese è solo l’ultimo in ordine cronologico come è possibile constatare cliccando il link Laurea + 24 CFU

Le sentenze positive ottenute dagli avvocati Bongarzone e Zinzi hanno significato una significativa rivoluzione per l’accesso all’insegnamento basata su uno specifico studio delle normative che nel corso degli anni corso degli ultimi anni è stata confermata dai massimi organi di giustizia amministrativa: Tar e Consiglio di Stato.
In tale ottica, ed in virtù delle numerose vittorie ottenute, il pool legale che gestisce i ricorsi di ricorsiscuola.it ha confermato l’opportunità di riaprire i  termini di adesione al ricorso per il riconoscimento della Laurea + 24 CFU anche per favorire quanti potrebbero inserirsi nelle seconde fasce delle Graduatorie di Istituto nelle programmate finestre di aggiornamento che saranno attivate durante l’anno scolastico. Le adesioni al ricorso sono aperte sino al 31 Luglio 2020.

PARTECIPA AL RICORSO 2° FASCIA LAUREA CON 24 CFU

Chi può aderire al ricorso?

I laureati in possesso dei 24 CFU anche non iscritti in alcuna fascia delle graduatorie d’istituto.

Come fare per aderire al ricorso?

Per le adesioni ed ogni ulteriore informazioni i può contattare la segreteria organizzativa. I recapiti al link > Contatti Ricorsi Scuola

Presso quale Tribunale verrà presentato il ricorso?

Il ricorso sarà discusso presso il Tribunale competente per territorio ed in particolare dinanzi al Giudice del Lavoro.

In quanto tempo si avrà la sentenza?

Non è possibile determinare con precisione i termini temporali per la definizione del ricorso in quanto sono numerose le variabili in essere. E’ comunque ipotizzabile almeno qualche mese.

Per assistenza tecnica o informazioni generali  contattare via messaggio e/o telefonata Whatsapp il numero 350.5232808

Avv. Paolo Zinzi

Lascia un commento