ABILITANDI ESTERO SU SOSTEGNO – FASE TRANSITORIA

ricorso scuola CONCORSO FIT CLASSE A-66 ex A-75 e A-76
RICORSO CONCORSO FIT CLASSE A-66 ex A-75 e A-76
1 Gennaio 2018
Specializzati – Fase transitoria
1 Gennaio 2018

Ricorso Sostegno estero – Abilitandi su sostegno estero entro il 30.06

Ricorso fase transitoria 2018 – Abilitandi su sostegno all’estero.

IMPORTANTE: IN VIA PRECAUZIONALE E’ NECESSARIO INVIARE LA DOMANDA PER LA PARTECIPAZIONE AL CONCORSO, IN FORMA CARTACEA, ALL’UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE DOVE IL RICORRENTE, IN CASO DI ESITO POSITIVO, INTENDE PARTECIPARE AL CONCORSO RISERVATO AGLI ABILITATI.

LA DOMANDA E’ SCARICABILE IN WORD O IN PDF.

LE ADESIONI AL RICORSO SONO APERTE!

MOTIVI DEL RICORSO:

I nuovi concorsi Scuola saranno articolati in diverse fasi. La prima di queste, disciplinata dal D.Lgs 59/2017 è la cd. “fase transitoria” quella, cioè, riservata ai docenti in possesso di titolo di “abilitazione” e che andrà a formare una nuova graduatoria regionale di merito degli abilitati cui si potrà accedere all’esito del superamento dello specifico concorso che prevede solo una prova orale, di natura didattico-metodologica, senza sbarramento.

Chi potrà partecipare alla fase transitoria? Tra le altre categorie, il Ministero ha previsto la possibilità di partecipare, con riserva, alla fase transitoria a coloro che stanno frequentando i percorsi di specializzazione sul sostegno che termineranno il percorso entro il 30 giugno 2018 nell’ambito dei percorsi attivati dal Ministero dell’Istruzione in Italia.

Lo studio legale Bongarzone-Zinzi ritiene detta condotta in palese disparità di trattamento rispetto ai docenti che stanno conseguendo un titolo di specializzazione/abilitazione sul sostegno all’estero (Unione Europea) rispetto ai colleghi italiani.

Il ricorso, pertanto, mira attraverso la richiesta di emissione di provvedimenti cautelari al fine di consentire la partecipazione con riserva di detti docenti che conseguiranno, nell’Unione Europea, il titolo di abilitazione sul sostegno entro e non oltre il 30.06.2018.

TIPOLOGIE DI RICORSO:

Ricorso innanzi al TAR del Lazio, per l’impugnazione del bando di concorso relativo alla fase transitoria del concorso a cattedra 2018. ​

CHI PUO’ ADERIRE AL RICORSO?

Possono partecipare al ricorso tutti coloro che termineranno il percorso di abilitazione sul sostegno all’estero entro e non oltre il 30.06.2018.

COSTI DI ADESIONE:

Ricorso innanzi al TAR del Lazio avverso il decreto che dispone le modalità di reclutamento del personale docente nella fase transitoria. L’adesione al ricorso ha un costo di euro 150,00 complessivi.

TERMINI PER ADERIRE:

Si può aderire al ricorso entro e non oltre il 25.02.2018 (data entro la quale la documentazione dovrà essere ricevuta dallo Studio Legale)

I DOCUMENTI RICHIESTI:

Per poter aderire al ricorso è necessario inviare sia in formato cartaceo che in formato .pdf con ciascun documento contenuto in un file .pdf separato, i seguenti documenti:

1. Informativa e consenso privacy (scaricabile qui);

2. Copia documento di identità e del Codice Fiscale;

3. Scheda cliente (scaricabile qui);

4. Certificato di iscrizione presso Istituto Estero per il conseguimento dell’abilitazione/specializzazione all’estero per sostegno;

5. Procura alle liti (ossia la delega agli avvocati, scaricabile qui). Stampare e firmare in doppia copia.

6. Copia di altri titoli abilitanti in possesso del ricorrente (ad es. Afam v.o., Itp, Abilitazione estero, Diploma Magistrale, Tfa, Pas etc.);

7. Effettuare il pagamento di 150,00 euro (al momento dell’attivazione della fase di adesione del ricorso e dunque dopo l’emanazione del bando di concorso) alle coordinate IBAN IT68D0760114800001030613499 – Intestatario: Paolo Zinzi – Causale: Ricorso Riserva Sostegno Tar 8. Copia del bonifico effettuato;​

Tale documentazione dovrà essere inviata:

· in formato digitale (file .pdf) all’indirizzo email ricorsosostegno2018@gmail.com;

· e inderogabilmente anche in formato cartaceo entro i termini sopra indicati(a mezzo Raccomandata 1 Urgente in caso di spedizione del plico pochi giorni prima della scadenza) al seguente indirizzo: ricorsiscuola.info@gmail.com Avvocato Paolo Zinzi c/o Studio Legale Avv. Antonio Rosario Bongarzone, Via Siracusa, 5 – 03036 – Isola del Liri (FR)

Il mancato invio di tutta la documentazione a mezzo email e a mezzo posta ordinaria, determina l’impossibilità di procedere. Lo studio legale è sollevato da qualsiasi responsabilità in caso di mancato invio della documentazione nei termini richiesti.​

Ti segnaliamo che sulla nostra pagina Facebook Ricorsiscuola e sul portale www.ricorsiscuola.it verranno inseriti aggiornamenti importanti riguardanti il ricorso: in particolare, appena verrà bandito il concorso riservato agli abilitati, a tutti gli aderenti al ricorso sarà richiesto di inviare in formato cartaceo la domanda di partecipazione al concorso il cui fac-simile sarà scaricabile (dopo l’uscita del bando) direttamente da questa pagina!

Ciascun ricorrente dovrà conservare copia della domanda e copia della raccomandata a/r ed inviarla a mezzo posta elettronica in formato .pdf all’indirizzo ricorsosostegno2018@gmail.com .

Avv. Antonio Rosario Bongarzone

Avv. Paolo Zinzi