Ricorso Assegnazioni Sedi Concorso FIT

errori graduatorie ricorso infanzia e primaria
ERRORI GRADUATORIE PUNTEGGI CONCORSO SCUOLA
18 Settembre 2019
Ricorso assegnazioni sedi concorso Fit

I vincitori del concorso Fit (indetto con DDG 85/2018), riservato ai docenti abilitati, sono stati immessi in ruolo (o lo saranno) secondo un ordine di scorrimento delle sedi e di approvazione dei contingenti del tutto erroneo.

A parere dello scrivente studio, infatti, è illegittima la condotta del Ministero e dei vari Uffici Scolastici che hanno consentito a coloro che hanno ottenuto l’accantonamento del posto anteriormente – in quanto in posizione più alta in graduatoria rispetto ad altri concorrenti – hanno potuto optare soltanto per la scelta di alcune sedi e non anche per l’attribuzione delle cattedre che si sono rese vacanti successivamente (anche prima della stipula del contratto)

Il Ministero, in palese violazione del principio dello scorrimento in graduatoria secondo il punteggio permette a coloro che si trovano in posizione più bassa in una specifica graduatoria regionale di merito di essere immessi in ruolo su sedi che si sono rese vacanti e disponibili in un momento successivo rispetto ai posti già accontonati in favore di docenti che si trovavano, invece, in posizione più alta.

Che cosa bisogna fare per ottonere la Sede più Vicina?

Per i vincitori del concorso che hanno ottenuto una sede distante da quella prescelta o da quella più vicina al proprio domicilio, possono proporre ricorso innanzi al Tribunale del Lavoro competente per territorio.
Saranno avanzati ricorsi singoli o collettivi qualora vi siano analoghe situazione anche in termini di competenza territoriale.

Su cosa si fonda il ricorso?

Il ricorso si fonda su precise disposizioni di legge e ministeriali che assicurano l’immissione in ruolo ai vincitori di concorso secondo l’ordine dei punteggi i posti disponibili.

CHI PUO’ ADERIRE AL RICORSO? A CHI E’ RIVOLTO?

Il ricorso è rivolto a docenti che hanno superato il concorso Fit 2018 e che sono stati immessi in ruolo.


TERMINI DI ADESIONE:

Le adesioni sono aperte.

QUANTO COSTA ADERIRE AL RICORSO?

Il costo dello stesso è pari ad euro 1000,00 comprensivi di Iva e cpa oltre il contributo unificato (euro 259,00). Il contributo unificato è dovuto soltanto nel caso in cui il reddito familiare del ricorrente unitamente a quello dei familiari conviventi, come risultante dall’ultima dichiarazione dei redditi, sia inferiore ad euro 34.107,72.


DOCUMENTI RICHIESTI PER ADERIRE AL RICORSO

Apri - STEP 1:
Scarica il seguente documento, stampa, compila e firma in ogni parte tutti i documenti presenti (Tipologia di ricorso, Informativa e consenso privacy, Scheda cliente; Procura alle liti (ossia la delega agli avvocati).
Stampare e firmare in doppia copia e inserire nel plico da inviare a mezzo posta raccomandata A/R all’indirizzo Avv. Paolo Zinzi, Via Siracusa, 5 – Isola del Liri – 03036(FR).
Apri - STEP 2:
​Inserisci, nel plico, anche i seguenti documenti:

  • Copia documento di identità e del Codice
  •  Copia superamento concorso;
  •  Copia graduatoria regionale di merito;
  •  Copia posti disponibili per la stipula dei contratti in data precedente all’immissione in ruolo;
  •  Copia posti disponibili per la stipula dei contratti in data successiva all’immissione in ruolo;
  •  Copia istanze accesso agli atti eventualmente inviate;
  •  Copia del bonifico effettuato;
  •  Dichiarazione sostitutiva di certificazione della situazione reddituale o economica


Apri - STEP 3:
In caso di reddito familiare inferiore a 34.107,72 euro e compilare il modello di esenzione del pagamento del contributo unificato (Scaricabile Qui) –

Effettuare il bonifico di euro: 1000,00 + comprensivo di IVA 22% e CASSA 4%.

Tale documento va compilato ed inserito nel plico da inviare a mezzo raccomandata unitamente alla copia del bonifico effettuato.In caso di reddito familiare superiore ad euro 34.107,72, effettuare il bonifico dell’importo complessivo di euro 694,72 oltre euro 259,00 per un totale complessivo di euro 1259,00.

Il bonifico va effettuato alle coordinate Iban IT29P0760114800001042155349 Intestatario: B&Z Società tra avvocati s.r.l. – Conto BancoPosta n.: 001042155349
Causale: Codice Fiscale + Ricorso Assegnazione Fit + Nome e Cognome del ricorrente.

COMPILA IL FORM CON I TUOI DATI

Inserire nel plico la copia del bonifico effettuato.

Il mancato invio di tutta la documentazione determina l’impossibilità di procedere al ricorso e lo studio legale è sollevato da qualsiasi responsabilità in caso di mancato invio della documentazione nei termini richiesti.

Il ricorrente dichiara di essere consapevole che l’adesione al ricorso non comporterà il rilascio di copia del ricorso che sarà, invece, consultabile presso una delle nostre Sedi.

In caso di esito negativo del ricorso, il Tribunale potrebbe condannare il ricorrente alla refusione delle spese legali nei confronti del MIUR: in altre circostanze, in caso di rigetto, le spese sono state compensate visti i precedenti giurisprudenziali favorevoli, ma non è possibile a priori escludere tale eventualità.

INVIARE I DOCUMENTI IN FORMA CARTACEA A MEZZO RACCOMANDATA A/R all’indirizzo: all’indirizzo: Avvocato Paolo Zinzi, Via Siracusa, 5 – 03036 – Isola del Liri (FR).


COMPILA IL FORM CON I TUOI DATI
Ti segnaliamo che sulla nostra pagina Facebook Ricorsiscuola verranno pubblicati aggiornamenti e novità in merito al ricorso.

Per ulteriori informazioni, si prega di inviare una mail all’indirizzo ricorsiscuola.info@gmail.com inserendo come oggetto “Errori graduatorie”.

​Avv. Antonio Rosario Bongarzone
Avv. Paolo Zinzi